Compagnia

"E' mio desiderio che, in questo cammino verso lo spettatore, le mie proposte artistiche non necessariamente debbano essere spiegate e capite razionalmente. Vorrei creare, con la sensazione di poter offrire un messaggio magico, che pur usando un movimento tecnico sia comunque pieno di emozioni non solamente estetiche." Antonella Gionta

 

La Compagnia Interpretazione Danza è attiva dal 1985, anno in cui la coreografa Antonella Gionta coinvolge un gruppo di danzatori e interpreti in un percorso artistico originalissimo, che parte dalla danza per arrivare alla completa espressività del movimento.

Il cuore del progetto è da subito l’interpretazione e la trasformazione in emozione dei disegni coreografici. L’esperienza tedesca del teatro danza, unita alle suggestioni della danza contemporanea e del teatro sperimentale, nutrono l’ispirazione di Antonella Gionta, che anno dopo anno porta in scena spettacoli sempre più intensi e sempre più apprezzati.

Nel 1991, vince il primo premio al Concorso Internazionale per la Danza "Beato Angelico", cui seguono il premio Danza Sì e quello al Concorso Mondiale di Danza e Coreografia su Temi Sacri, per citare i principali riconoscimenti ottenuti.

La Compagnia percorre in scena l’intero spettro dell’esperienza umana, confrontandosi con i grandi temi dell’esistenza e maturando una cifra espressiva inconfondibile ma allo stesso tempo sempre nuova.

Una ricerca di originalità che emerge anche dalla scelta degli spazi performativi e che vede la Compagnia esibirsi in location come Palazzo Barberini, la Basilica di Santa Maria degli Angeli e l’Antro delle sorti di Palestrina.

In ogni spettacolo, la danza trae linfa dal dialogo con altre forme artistiche, a cominciare dall’opera scultorea di Roberto Liberati fino alle più recenti contaminazioni con la fotografia e le videoproiezioni.

Pietre, andato in scena nel febbraio del 2013, offre un’emozionante interpretazione delle miserie dell’Olocausto attraverso quadri di grande impatto che uniscono danza contemporanea, teatro danza, videoproiezioni e recitazione.

TUTTI GLI SPETTACOLI

Spettacoli e coreografie

 

Elpis

2017

Spettacolo - Teatro Cassiopea - Roma

Cinque interpreti narrano il difficile racconto dell' esistenza, che vede come testimone un frammento di asteroide, metafora utilizzata per esprimere il loro percorso evolutivo. Tra verità menzogne e falsi valori si consuma uno spietato annullamento delle emozioni, nel quale i personaggi sperimentano la complessità del loro percorso. Elpis penetra tutte le sfere della vita dell'uomo, riempie il suo tempo e la scena sulla quale vive.


Turandot

2016

Coreografia - Terrazza del Campidoglio- Roma

Performance di danza contemporanea creata nel 2016 e presentata nel suggestivo scenario del Campidoglio a luglio del 2017.

Sospensioni

2015

Spettacolo - Teatro Sala Uno- Roma

Sospensioni è uno spettacolo polifonico sull’amore e le sue sfumature, incarnato da 8 personaggi tra danzatori, interpreti e attori. È una ricerca, un percorso di conoscenza, una riflessione sull’eterno tema della relazione uomo-donna, il cui senso finale è sospeso, momentaneamente assente, in attesa di risposte risolutive.


Pietre

2013

Spettacolo - Teatro Vascello - Roma

Un’originalissima interpretazione delle miserie dell’Olocausto attraverso quadri coreografici di straordinario impatto che uniscono la forza di danza contemporanea, teatro danza, videoproiezioni e recitazione.


Dal segno al movimento

2010

Spettacolo -Teatro Sala Uno - Roma

In occasione del venticinquennale della Compagnia Interpretazione Danza, un evento culturale poliartistico che propone fotogrammi di teatro danza, fotografia, e video, vivificati dai 60 abiti di scena ideati da Suzanne Genest.


Frame

2009

Spettacolo - Teatro Greco - Roma

Performance polifonica in cui danza, fotografia e video mostrano lo scontro tra progresso e tradizione, tecnologia e umanità, macchina ed emozione.


Incontri

2008

Spettacolo - Teatro Furio Camillo - Roma

Dedicato alla difficoltà degli incontri e alla sua salvifica risoluzione, questo spettacolo vede i personaggi danzare in un labirinto che è un dedalo dell’anima prima che dello spazio.


Inmagen

2007

Spettacolo - Teatro Sala Uno - Roma

Spettacolo che unisce la suggestione simbolica delle immagini all’arte corporea della danza. Sei coreografie, sette danzatrici e uno schermo raccontano le stesse emozioni, in un’armonia globale di senso e d’atmosfera.


Spazio Libero

2006

Spettacolo - Antro delle Sorti - Palestrina

Tra le mura ciclopiche dell’Antro delle Sorti a Palestrina, si svolge uno spettacolo poliedrico e libero di osare, dove a coreografie intense e austere si affiancano composizioni giocose e irriverenti, uno spazio libero per la danza e la sua vitalità.


Time out

2005

Coreografia
Antro delle Sorti - Palestrina

Nell’Antro delle Sorti di Palestrina, una coreografia briosa, giocata tutta sulla gioia del movimento e sul ‘no sense’ come forma di racconto delle emozioni della danza.


Linee di trasformazione

2004

Spettacolo - Teatro Cometa Off - Roma

Lo spettacolo è composto da due coreografie. Passaggio: Un personaggio stretto nel lento tempo della sua sofferenza, attende che il nuovo sé irrompa sulla scena, forte e consapevole. Mutazione: L'uomo animale elabora nuove necessità e la sua voglia di conoscenza lo condurrà a esaltare la sua interiorità, finalmente libera.


Quarta dimensione

Spettacolo - Palazzo Barberini - Roma

2003

Una suggestiva fusione tra danza, scultura e musica nella cornice esclusiva di Palazzo Barberini a Roma. Spettacolo itinerante: il pubblico attraversa diverse sale del palazzo dove prendono vita quadri coreografici di grande bellezza e intensità.

Archè

2002

Coreografia
Palazzo Barberini - Roma

Nel chiostro di Palazzo Barberini, danza contemporanea e interpretazione si fondono in una coreografia ispirata alla forza primigenia che domina il mondo.

Maddalena e gli Empi

2001

Coreografia
Basilica di S. Maria degli Angeli - Roma

Presentata nella Basilica di S. Maria degli Angeli a Roma in occasione dell’Evento Mondiale sui Temi Sacri, la coreografia è dedicata al personaggio della Maddalena.

Il muro

2000

Coreografia
Teatro Greco - Roma

Al Teatro Greco di Roma, uno spettacolo di lotta e speranza. Un gruppo di interpreti combatte per la sopravvivenza sopra un muro che ricorda quello di Berlino ma che rappresenta i limiti e le sfide che ogni uomo si trova ad affrontare nella vita.

Magnificat

2000

Coreografia
Trinità dei Monti - Roma

Una coreografia a tema spirituale creata in occasione del Giubileo, che reinterpreta la gioia di Maria attraverso l’espressività e le forme della danza contemporanea.

Percorso finale

1999

Coreografia
Teatro Vespasiano - Rieti, Teatro Greco - Roma, Villa Miani - Roma

Spiritualità e danza contemporanea. L’opera vince il Festival Internazionale per la Danza e il premio al Concorso Mondiale di Danza e Coreografia su Temi Sacri.

Berlin nacht

1998

Coreografia
Teatro Greco - Roma

Al Teatro Greco di Roma, il gioco di seduzione ironica di un gruppo d’interpreti scanzonati, nell’atmosfera notturna di un locale tedesco degli anni Venti.

Hey tu...femme!

1997

Spettacolo - Teatro dell'Orologio - Roma

Opera concettualmente originale e felice connubio tra avanguardia e tradizione, lo spettacolo si ispira ai grandi temi del femminile come la seduzione e la maternità. Nello stesso anno riceve il Premio Danza Sì per l’originalità coreografica e teatrale.

Locandina   Press

Vespri siciliani

1996

Coreografia
Teatro dell'Orologio - Roma

Coreografia storica per il documentario del regista Antonio Bido, presentata a Bruxelles e premiata ai festival cinematografici di Budapest, Bucarest, Berlino e Sofia.

 

Aminta

1995

Coreografia
Palazzo delle Esposizioni - Roma

Coreografia creata in occasione della ricorrenza del IV centenario della morte del Tasso, tenutasi presso il Palazzo delle Esposizioni in Via Nazionale a Roma.

 

Il pozzo

1994

Spettacolo - Anfiteatro Romano di Minturno

Il viaggio dell’uomo attraverso le emozioni fondamentali dell’esistenza, in un percorso che parte dal carnale per elevarsi allo spirituale. Dopo il debutto a Roma, grande consenso di pubblico e di critica nell’Anfiteatro Romano di Minturno.

Locandina   Press

Memoria di ghiaccio

1993

Coreografia
Palazzo Barberini - Roma

Nella prestigiosa cornice di Palazzo Barberini, un personaggio solitario danza la sua impossibilità di ricordare e quindi conservare la memoria della sua vita.

 

Quadri in movimento

1992

Spettacolo - Teatro dell'Orologio - Roma

Patrocinato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, questo spettacolo fonde pittura e teatro danza in un’opera visiva originalissima, che unisce le emozioni suscitate dalla visione statica del dipinto al dinamismo coreografico.

Press

Oltre il limite

1991

Coreografia
Teatro dell'Orologio - Roma

La ricerca artistica nell’ambito del teatro sperimentale degli anni precedenti confluisce in uno spettacolo innovativo, un saggio sulla follia che sonda i limiti della normalità. Vince il Concorso internazionale per la danza “Beato Angelico”.

 

Solitudine

1990

Coreografia
Teatro di Assisi

Un danzatore, un palcoscenico e l’emozione di una coreografia che interpreta la solitudine come condizione naturale dell’essere umano.

Edipo

1989

Coreografia
Tournèe in Italia

Il teatro danza incontra la tragedia nei potenti episodi della cacciata di Giocasta dal popolo e l’accecamento di Edipo. In tournée nei teatri di varie città italiane tra cui Perugia, Assisi, Narni e Montepulciano.

Desideri e inibizioni

1988

Coreografia
Teatro dell’Orologio - Roma

Al Teatro dell'Orologio di Roma, questa coreografia porta in scena le istanze freudiane di Es e Super-io, investigando i confini dell’erotismo e della trasgressione.

Amore

1987

Coreografia
Teatro Verdi - Padova

Isolati in due bolle trasparenti, nudi di fronte ai sentimenti, due personaggi interpretano l’incomunicabilità degli umani e la difficoltà di incontrarsi nell’amore.

 

Magia

1986

Coreografia
Teatro dell’Orologio - Roma

Intensità, mistero e suggestioni esotiche per una coreografia di grande impatto e forte originalità espressiva nella cornice del Teatro dell’Orologio di Roma.

 

Follia

1985

Coreografia
Teatro Centrale - Roma

La prima coreografia della Compagnia Interpretazione Danza debutta al Teatro Centrale di Roma e rappresenta la follia come ‘solitudine nella moltitudine’.

 

Video

News

SOSPENSIONI

8 dicembre 2015 ore 18.00 e 21.00
Teatro Sala Uno- Roma
Piazza di Porta San Giovanni, 10 Roma

Sospensioni è il nuovo spettacolo della Compagnia Interpretazione Danza, ideato e diretto da Antonella Gionta. E' uno spettacolo polifonico sull’amore e le sue sfumature. È una ricerca, un percorso di conoscenza, una riflessione sull’eterno tema della relazione uomo-donna, incarnato da 8 personaggi tra danzatori, interpreti e attori.

L’intensità delle poesie di Francesco De Girolamo scandisce i paesaggi interiori del personaggio maschile, paesaggi che cambiano pasta di scena in scena, dal gioco della seduzione fino all’incontro con l’Amore e con la parte più autentica di sé. Parallelamente, anche la donna sta crescendo. E quadro dopo quadro avanza lungo un percorso di consapevolezza, accompagnato dagli espressivi testi di Alessia Attanasio.

Per tutti, il confronto finale è fuori dalla scena, in un video dal sapore surreale ma definitivo, che scioglie i nodi di questo viaggio, dando un senso alla fatica della ricerca. Le liriche riprese di Davide Pilia e il suggestivo montaggio di Eleonora Bosi danno finalmente voce a tutte le voci. Solo l’Amore non parla mai, lasciando al suo radioso silenzio la grande risposta dell’opera.

SCARICA LA LOCANDINA

Info e prenotazioni: 3393244951

fbsegui l'evento
su facebook

Contatti

Associazione Culturale Interpretazione Danza
Sede legale: Via Napoleone III, n.70 00185 Roma


intdan@gmail.com

fbyt